Tavoli da pranzo

Come scegliere il tavolo da pranzo.

Tavoli da pranzo
Una cosa ancora distingue la famiglia italiana media da quella di altri paesi: il ritrovarsi quotidianamente in casa per i pasti, o almeno per uno dei pasti principali. La cena, adesso che il pranzo è diventato oramai spesso una pausa di mezz'ora in ufficio per molte famiglie, rimane un momento di aggregazione intorno al tavolo da pranzo per tutta la famiglia, e proprio il tavolo da pranzo risulta così uno degli elementi principali dell'arredamento di una casa italiana.

Non è quindi cosa da sottovalutare la scelta di un tavolo da pranzo, che dipende anche ad esempio dal suo posizionamento in cucina o nella più formale sala da pranzo, anche se sempre più spesso il layout delle case moderne tende ad eliminare questa come stanza separata. Il tavolo da pranzo deve poi servire non solo per i pasti in famiglia, ma anche per le cene con gli amici, e deve prevedere dunque - se si vuole usare a questo scopo - la possibilità di allungarsi per ospitare persone in più, il tutto ovviamente compatibilmente con gli spazi.

Le soluzioni sono infinite, anche se, spazio permettendo, un bel tavolo lungo a sufficienza per ospirare otto persone riempie certamente più la stanza da pranzo, assumendo un'importanza formale più accentuata. Se però lo spazio non è sufficiente, basterà acquistare un tavolo da pranzo ripiegabile, che una volta chiuso occuperà poco spazio, ma all'occorrenza potrà raddoppiare le proprie dimensioni ed accogliere gli amici.

Il massimo rimane comunque un ampio tavolo da pranzo imperiale, ovvero un grande tavolo quadrato che lascia tanto spazio al centro per le vivande e le bottiglie, e soprattutto permette una più agevole conversazione con tutti gli ospiti.

Maggiori informazioni:
Tavolo Leonardo di Marco ferreri per Morelato Opera
L'executive desk Ola di Martex vince il Good Design Award 2009
Mobili Chelini, il sapore delle esecuzioni artigianali