Accessori cucina

Alessi - The China Family: design Stefano Giovannoni e Rumiko Takeda

Alessi - The China Family: design Stefano Giovannoni e Rumiko Takeda

Per la vastità delle sue collezioni il National Museum di Taiwan può essere considerato al pari di grandi e altrettanto famosi musei occidentali. Libri, documenti, oggetti, porcellane, pitture, opere calligrafiche. Queste raccolte, originate dalle collezioni imperiali delle Dinastie Sung, Yuan, Ming e Ch’ing, sono sopravvissute a lotte di potere, a trasferimenti da palazzi e spesso da città in città in condizioni impervie. Le collezioni del Palace Museum, raccolte nella Città Proibita, furono aperte al pubblico per la prima volta nel lontano 1925.

Dopo di allora molti combattimenti dovevano insanguinare ancora la Cina, costringendo il governo nazionalista a spostare le collezioni in magazzini appositamente costruiti.  Nell’autunno del 1948 fu decisa la spedizione degli oggetti di maggior valore a Taiwan dove fortunatamente ne venne iniziata la catalogazione. In questo periodo riprese una importante e vasta attività di scambio con altri musei internazionali. Oggi potremmo definire il National Museum di Taiwan come il Louvre dell’Oriente.

Il desiderio e l’interesse del museo nazionale di aprire i propri orizzonti alla conoscenza della cultura occidentale e contemporaneamente di promuovere la storia cinese in Occidente, hanno portato alla fattiva collaborazione con Alessi e in particolare con un nome così ben radicato come quello di Stefano Giovannoni.

La mascotte del XXI secolo nasce sotto il segno di “A di Alessi” e porta il nome “The Chin Family”. Un compendio simpatico e intelligente di piccoli personaggi dove ognuno interpreta una funzione casalinga.  Dal portauovo al macinapepe, ogni componente della “The Chin Family” è stampato in pezzi separati e non con una sola iniezione (come avviene nella tecnologia di stampaggio abituale). Testa, cappello, pompon, corpo, piede diventano di volta in volta interscambiabili e montati come fossero delle figurine di porcellana.  L’unione della tradizione Alessi con la continua ricerca di nuovi metodi di lavorazione fanno di Mr. Chin e dei numerosi allegri componenti della sua famiglia non solo un importante momento di incontro tra culture profondamente diverse, ma anche un nuovo episodio del linguaggio ludico. Questa collaborazione dimostra infatti come la capacità di reinventarsi è una chiave fondamentale del successo. Tutti i personaggi sono decorati a mano con pennello, aerografo e decalco applicate, in modo da dare grande risalto alle importanti e raffinate interpretazioni da parte del designer delle decorazioni degli abiti.

Con orgoglio tutto italiano possiamo affermare che con Stefano Giovannoni il National Museum di Taiwan parla Alessi.

"Mr. and Mrs. Chin", il Servizio per sale e pepe, presenta alcune particolarità: l’asta centrale è in metallo verniciato, per aumentarne la resistenza e la robustezza, mentre sul fondo di ogni spargitore e nei due alloggi è posizionata una coppia di magneti che rende stabili gli spargitori stessi durante gli spostamenti.

Un’altra caratteristica è data dalla confezione: la scatola è litografata su ogni lato con una serie di loghi che ricordano le sagome di “Mr. and Mrs. Chin”, posizionati in modo tale che le singole confezioni, una volta affiancate sullo scaffale, mostrano tra loro una continuità nel decoro.

·“Mr. & Mrs. Chin”, Servizio per sale e pepe in resina termoplastica stampata a iniezione (ABS).  Decorato a mano, nei colori abbinati blu e rosso, oppure verde e giallo. misure:  cm 12x6 - h cm 14

·“Mr. Chin”, Contaminuti in resina termoplastica stampata a iniezione (ABS).  Decorato a mano, nei colori blu, rosso, giallo.   
misure:  Ø cm 6 - h cm 11. “Mr. Chin”, il Timer da cucina, ha un meccanismo da 60 minuti.
 
·“Mr. Chin”, Portauovo con spargisale e cucchiaino in resina termoplastica stampata a iniezione (ABS). Decorato a mano, nei colori blu, rosso, giallo. misure:   cm 8x5 - h cm 11. “Mr. Chin”, il Portauovo, è composto da un corpo centrale per contenere l’uovo, da uno spargitore per il sale e da un cucchiaino. Solamente quest’ultimo non presenta decorazioni per evitare il contatto diretto tra colore e alimenti.
 
·“Queen Chin”, Macinasale, pepe e spezie in resina termoplastica stampata a iniezione (ABS).  Decorato a mano, nei colori blu e rosso. misure: cm 7.5x5 - h cm 15

·“King Chin”, Macinasale, pepe e spezie in resina termoplastica stampata a iniezione (ABS).  Decorato a mano, nei colori verde e giallo. misure: cm 6x5 - h cm 15. “King Chin” e “Queen Chin”, i due Macinasale, pepe e spezie, hanno una macina in ceramica, materiale resistente, lavabile, di alta qualità e precisione. L’assenza di elementi metallici impedisce processi di ossidazione, mantenendo così alti gli standard qualitativi di questi due oggetti. La regolazione della grana si ottiene ruotando la vite sul fondo.


comments powered by Disqus

Altri articoli