Architetti e designer

Luigi Straffi

Luigi Straffi è un architetto ed ecodesigner. La sua carriera come architetto inizia nel 1977, con compiti nei settori della pianificazione territoriale e dell'industrial design.

Straffi ha progettato per committenti privati e pubblici, architetture, complessi abitativi, uffici, interni; ha inoltre collaborato con molte industrie italiane ed estere per il design (mobili, lampade, vetri di Murano, ceramiche, porcellane, gioielli), curato direzioni artistiche e comunicazione per molti marchi. La sua esperienza gli ha poi consentito di tenere seminari di design management nell’ambito di corsi post-universitari del Politecnico di Milano.



Negli ultimi anni queste esperienze professionali si sono rivolte verso l’ecologia e l’olistica: architettura bioecoclimatica, ecodesign e Feng shui. L'architetto Straffi è impegnato da venti anni nello studio delle filosofie orientali e nella pratica del buddhismo tibetano, ed ha ricevuto insegnamenti da maestri tibetani tra cui S.S. il Dalai Lama. Discepolo del Lama Ghesce Sonam Jangchub (1927-2008) è stato presidente per sei anni dell’Istituto Samantabhadra, centro studi di buddismo e cultura tibetana.

Nell’ambito associazionistico, Luigi Straffi è attualmente presidente ed animatore delle attività dell’associazione ambientalista Neworld (www.neworldproject.it) che sviluppa idee e progetti per un mondo ecosostenibile. Vive e lavora a Roma.

comments powered by Disqus