Architetti e designer

Pietro Arosio

Pietro Arosio nasce a Lissone in provincia di Milano il 20 marzo 1946.
Dopo essersi diplomato all’istituto d’arte applicata di Monza, si forma professionalmente nel centro ricerche della società AF&F, specializzata nella produzione d’arredi per spazi collettivi. Quest’esperienza di lavoro è servita a Pietro Arosio per chiarire e definire a se stesso una possibile filosofia progettuale da perseguire nel tempo come industrial designer.

Nel 1972 inizia la sua attività indipendente, efficace in quegli anni fu il lavoro svolto nella progettazione di cucine iniziata nel 1978, per le ditte Baldacci di Fucecchio e Pedini di Pesaro, un lavoro riconosciuto attraverso il primo premio “Casaviva d'Oro” nell'anno 1983.



L'essenzialità nella forma dell'oggetto, la ricerca costante di nuovi materiali e tecnologie applicabili, la minuziosa definizione di ogni particolare già in fase di progetto con il reparto engineering delle aziende produttrici, sono elementi primari e fondamentali nel lavoro di Pietro Arosio, comunque capace di coinvolgere in alcuni casi, per aggiungere al prodotto un forte aspetto emozionale, artisti di fama internazionale quali Nespolo, Del Pezzo, Hsiao Chin, Tilson, Rotella, Keizo.

L'esperienza acquisita in molti anni di lavoro lo ha portato, per alcune aziende, ad assumersi anche responsabilità di Art Director. Alcuni dei suoi lavori sono stati esposti al Victoria e Albert Museum di Londra e al museo di arte moderna Die Sammlung Di Monaco.

comments powered by Disqus