Arredamento e mobili

Roberto Semprini presenta il loft ArtHouse

Roberto Semprini presenta il loft ArtHouse

Nel cuore pulsante della kermess milanese del design 2009, l'architetto Roberto Semprini in collaborazione con Effeitalia, Arte e Omexco presenta ArtHouse, un grande loft dove la bellezza di ricercati materiali fluttua nell’aria come quadri sospesi, mentre gli oggetti di design si trasformano in sculture domestiche – elementi scenografici di una nuova casamuseo.

Roberto Semprini trae l’ispirazione per ArtHouse da tre grandi maestri dell’architettura e dell’arte: Frank Lloyd Wright, Mies van der Rohe e Piet Mondrian.

Fu Wright ad affermare nel 1917 di voler fondere l’arte con l’architettura, trasformando l’abitazione in una vera e propria opera d’arte. Da lì lo spunto per ArtHouse di Semprini, un ambiente in cui ogni singolo dettaglio, gli oggetti stessi, le finiture e i materiali acquistano un nuovo significato per comporre un’unica grande opera d’arte.

La pianta dell’allestimento ArtHouse di Semprini si basa sul dipinto “il Mare” di Mondrian del 1914 in cui l’orizzonte e il mare si fondono, zone di luminosità evocano i riflessi sull’acqua e definiscono i piani dimensionali. La pianta di ArtHouse, ispirata a questo quadro, rinuncia ai riferimenti spaziali tradizionali dell’architettura d’interni, creando uno spazio fluido e dinamico. La libera disposizione dello spazio permette a Semprini di ricollegarsi ad un concetto espresso già da Mies van der Rohe: ‘gli oggetti di arredo sono sculture tridimensionali nelll’ambiente che si possono ammirare girandoci intorno’.

L’allestimento Arthouse di Roberto Semprini è realizzato in collaborazione con il main partner Effeitalia, le cui nuove collezioni di carte da parati “Arte” e “Omexco” si trasformeranno in quadri sospesi per acquisire il ruolo di veri protagonisti. Si crea così una suggestiva scenografia per oggetti, complementi e arredi firmati dallo stesso Roberto Semprini e realizzati da aziende come Edra (divano Tatlin), Edilco (scala Rolling), Hellos (radiatore Fiamma), Il Laboratorio dell’Imperfetto (seduta Uluru), Mastella (box doccia Soffio e specchio Woman), Morfeus (letto Longtime e materasso Aura), Palazzetti (caminetto Vladimir), Paola Orsoni (tavolo Diamond), Pedrali (sedia Gilda e poltrona Mies), Talenti (collezione Neo Liberty comprendente cinque oggetti tra sedute e tavoli), TM Italia Cucine (cucina Mondrian) e Variazioni (lampada da terra Circle).

Altre aziende sponsor dell’allestimento ArtHouse come All+, Bugs e Sagni, Gardenia Orchidea, Venerom e Area Pavimenti contribuiscono con sedute di design, suggestive lampade, oggetti preziosi e con eleganti soluzioni per la pavimentazione di interni e si trasformano anche essi in inaspettati quadri ornamentali.




comments powered by Disqus