Arredamento e mobili

Mobile Cantonale Riva 1920, il ritorna di un classico

Mobile Cantonale Riva 1920, il ritorna di un classico

Il mobile Cantonale di Riva 1920 si rifà ad una tipologia classica - definita cantonale, appunto - pensata per sfruttare gli angoli inutilizzati delle case, tipologia che era stata un po' abbandonata recentemente dai vari produttori di arredamento. Il Cantonale di Riva 1920 è stato disegnato da Valerio Cometti, che ne ha reinterpretato le linee secondo lo stile contemporaneo, ed anche in questo caso è stata seguita la filosofia dell'azienda, che privilegia mobili che possano essere restaurati e tramandati, secondo abitudini oggi scomparse.



La rilettura di Valerio Cometti del classico cantonale vede l'inserimento di elementi di sottile eleganza quali le due ante giustapposte, il cui bordo inclinato funge da impugnatura. Inoltre, il disegno delle ante, con il loro profilo spezzato che abbraccia il mobile, permettendo la massima accessibilità ai ripiani, è frutto di uno sforzo di sintesi fra riconoscibilità estetica e funzionalità.

Le forme rigorose vogliono anche mettere in evidenza, l'impiego di legno massello, che rende il Cantonale un mobile desideroso di essere tramandato, in controtendenza con l'arredo "usa e getta", da cui siamo circondati. L'intensità del wengè fa da complemento ed enfatizza la grande pulizia del Cantonale.

Dimensioni: 62.5 x 90cm, altezza 225 cm

comments powered by Disqus