Arredamento e mobili

Lapalma ha presentato Orgatec

Lapalma ha presentato Orgatec

Lapalma ha presentato a  Colonia: Orgatec, il risultato di una ricerca materica e concettuale che apre il mondo office a nuove interpretazioni e a scenari finora inesplorati. Il più importante salone internazionale per gli ambienti di lavoro, il contract e la collettività è inoltre l’occasione per raccontare ai professionisti del settore un percorso lungo trent’anni, che ha portato Lapalma a distinguersi tra le aziende protagoniste nell’arredo per la casa e per il contract.

Tanti modelli, tutti accomunati da una linea pulita e essenziale, definiscono l’offerta di un’azienda che ha scommesso sui valori del made in Italy - il saper fare, la cura del dettaglio rifinito a mano, la matericità – e su una produzione ad altissimo livello tecnologico.



Un dna che oggi Lapalma, sotto la guida sapiente di Francesco Rota, dal 2013 direttore artistico del marchio, reinterpreta in inedite combinazioni di cromie, tessuti, metalli, legno, cuoio ed ecopelle, puntando strategicamente sulla trasversalità della proposta.

Il catalogo si arricchisce di nuovi prodotti e famiglie adatte al contract così come all’home décor. Si indagano nuove aree di competenza, corrispondenti a diverse altezze e differenti sistemi di seduta: dallo sgabello alto - come Lem, l'inconfondibile best-seller disegnato nel 2000 da Shin & Tomoko Azumi –  a sedie, poltroncine e tavoli per le diverse esigenze. Le sedute si abbassano ulteriormente per interpretare con Add, bench system firmato da Francesco Rota, presentato al Salone del Mobile 2014, la più confortevole area lounge.

Una versatilità che Lapalma porta a Orgatec, insieme a nuovi tessuti e varianti colori, interpretando la consapevolezza di un ambiente office che sempre più definisce uno stile di vita, un microcosmo dove passiamo la maggior parte della nostra giornata, che ci identifica e ci accoglie nel segno di una nuova progettualità.

L’allestimento pensato per il pubblico di Colonia ridefinisce gli spazi dell’ufficio, ne individua e personalizza quattro differenti aree, scandendo tempi e ritmi della giornata lavorativa. 

Così accanto alla più classica working area dove spicca Lab, l’originale seduta tecnica multifunzione di Karri Monni, presentata in anteprima al Salone del Mobile, un riservato ed elegante tavolo riunioni ospita l’inconfondibile silhouette della poltroncina Cut di Francesco Rota. E se la configurazione della zona lounge propone momenti d’attesa connotati dal massimo comfort, grazie ad Add declinato in differenti combinazioni e a Kipu, famiglia di pouf di varie altezze e dimensioni pensata da Anderssen&Voll, progetto presentato anch’esso alla recente edizione del Salone del Mobile, la più informale zona caffetteria scommette sulla vivace personalità di Brunch, sistema di tavoli ideato da Romano Marcato all’insegna della libera componibilità.  

Design e tecnica produttiva ai massimi livelli, creatività, un costante impegno sul fronte della sostenibilità e della qualità. Questi i valori di un’azienda che guarda al futuro con spirito innovativo e un approccio visionario concreto e costruttivo.
In ufficio come a casa.

Infine un’ultima novità per i progettisti: da oggi Lapalma è presente su piattaforma pCon.planner. In pochi passi sarà possibile scegliere un prodotto, configurarlo a seconda delle esigenze – scegliendo composizioni, tessuti e finiture - e ambientarlo nel proprio progetto, ottenendo un layout e un corretto preventivo.


comments powered by Disqus