Caminetti e stufe

Caminetto Scenario di MCZ con TV incorporata

Caminetto Scenario di MCZ con TV incorporata

Una volta il camino era il centro della casa, con i divani e le sedute orientate verso il fuoco ipnotizzante. Adesso ad impnotizzare è più probabilmente la TV, e proprio per risolvere il dilemma "camitetto o TV di fronte al divano?", MCZ ha realizzato Scenario, un camino con TV incorporata.

Scenario è il camino che s’integra perfettamente nell’ambiente domestico, un raffinato complemento d’arredo che racchiude una fiamma viva. Con Scenario sarà finalmente possibile guardare la TV comodamente seduti facendosi avvolgere dal calore di una fiamma ardente e nitida, come se non ci fosse il vetro e nulla si frapponesse tra i nostri sensi e il fuoco.

Il design è minimal, appositamente studiato per dare risalto alla fiamma grazie alla porta camino completamente invisibile. Scenario è frutto della massima espressione creativa di Emo Design, studio di consulenza in industrial design che ha già collaborato con importanti aziende internazionali come Jacuzzi, Philips e Siemens Audiology.

Scenario nasce dall’integrazione di un termocamino MCZ e di una TV LCD Loewe. Materiali ultra resistenti ed alta tecnologia caratterizzano il termocamino nella versione alimentata a gas (dotata di un comodo telecomando con funzioni di accensione/spegnimento e programmazione oraria) o a legna, per una visione del fuoco davvero spettacolare. La TV LCD 37" / full HD / 100 Hz Loewe integra un decoder digitale terrestre e satellitare ed è predisposta per la ricezione di emittenti pay tv. Può diventare inoltre un vero e proprio sistema audio-video Dolby Surround, con il modulo opzionale AC3.

La cornice è realizzata in acciaio verniciato e il vetro è temperato. Dispone di un vano interno per lettore dvd, decoder, ecc. La mensola in acciaio è color grigio alluminio. L’apertura della porta del camino è invisibile. Possibilità di canalizzare l’aria attraverso il sistema brevettato Comfort Air, per riscaldare più stanze contemporaneamente.

comments powered by Disqus