Cucina

Cucina Emetrica di Ernestomeda alla Design Week 2011

Cucina Emetrica di Ernestomeda alla Design Week 2011

Ernestomeda presenta durante la Design Week 2011 la nuova cucina Emetrica, disegnata da Andreucci&Hoisl (nell'ultima foto), due giovani designe emergenti di cui sentiremo ancora parlare. La cucina verrà esposta in occasione del FuoriSalone, presso l'Ernestomeda Loft di Milano, ed ha linee minimaliste per un'eleganza senza tempo.

Caratterizzata da materiali innovativi ed una particolare predisposizione alla personalizzazione, la cucina Emetrica di Ernestomeda ha linee sobrie con gole orizzontali e maniglie a tutta altezza, che si mimetizzano nell’ambiente circostante con soluzioni originali e molto funzionali.

Ante, maniglie, cappe e top presentano spessori sottili che caratterizzano visivamente la cucina. A questi, si unisce una matericità unica, rappresentata dal calore e dal temperamento delle superfici ad effetto legno con finitura Hi-melamine, molto gradevole al tatto.

La personalizzazione è un’altra importante prerogativa di Emetrica: gole, zoccoli, maniglie e persino le cappe e le mensole diventano elementi d’arredo ‘creativi’ e personalizzabili negli stessi codici cromatici delle ante laccate.

Emetrica si “libra con leggiadria - come affermano i due designer che l’hanno ideata -esercitando anche un importante effetto a livello di spazio. La rinuncia di contrasti troppo forti, l’uniformità cromatica, enfatizza proprio questa caratteristica conferendo ad Emetrica una bellezza destinata a durare nel tempo”.

CUCINA EMETRICA - SCHEDA TECNICA:

Basi isola “HI-Melamine”
noce striato

Telaio sottotop e gola
alluminio verniciato chalk opaco

Piano di lavoro I-TOP
laminato chalk H12 mm, con penisola a sbalzo EXTENSION

Colonne
laccato opaco chalk

Maniglia Hook per colonne
alluminio verniciato opaco chalk

Zoccolo
in alluminio verniciato opaco chalk H15 cm

Basi
laccato opaco chalk profonde 35 cm

Telaio sottotop
alluminio verniciato opaco chalk

Sistema mensole Appeal
laccato opaco chalk






comments powered by Disqus