Domotica e allarmi

Efficienza energetica, come risparmiare con la domotica di BTicino

Efficienza energetica, come risparmiare con la domotica di BTicino

L'efficienza energetica comincia dalla visualizzazione dei consumi: solamente rendendosi conto di quanta energia consumiamo con determinati comportamenti ci possiamo confrontare con il problema del risparmio energetico, cambiando le nostre abitudini ed acquistando elettrodomestici più efficienti. Molti sono gli studi che dimostrano ccome visualizzare i consumi porta gli utenti a modificare le proprie abitudini e a intervenire in caso di eccessivo utilizzo degli impianti, tanto da arrivare a risparmiare anche il 10/15%, un risparmio che andrà a vantaggio non solo dell'ambiente ma anche del portafoglio.



Per questo BTicino commercializza alcune soluzioni per la visualizzazione consumi e la gestione dei carichi, un sistema semplice e pratico che segnala i consumi di elettricità, gas, acqua e i dati provenienti dall’impianto di termoregolazione. Questo consente di fornire al cliente dati istantanei, relativi ai consumi, direttamente sullo schermo di un touch screen installato nella propria abitazione tramite rappresentazioni grafiche e tabelle di facile lettura. Non solo, impostando un valore tariffario indicativo, è possibile ottenere anche una valutazione economica del consumo. Nel caso in cui l’abitazione sia dotata di pannelli fotovoltaici o solare termici, e quindi produca  elettricità e acqua calda sanitaria, l’utente può visualizzare, sullo stesso touch screen, anche i parametri relativi alla produzione dei propri impianti.

Con pochi e semplici passaggi, l’utilizzatore può selezionare il tipo di consumo da verificare (acqua, corrente ecc. ), la tipologia di visualizzazione (istantanea o grafica) e il periodo di verifica (giorno, mese, anno). La visualizzazione dei consumi è integrata nel sistema domotico My Home di BTicino e consente di visualizzare, sui touch screen o video display già installati per il controllo dell’impianto, le informazioni ricevute dalle apposite interfacce di misurazione che rilevano i parametri dei vari impianti.  Il sistema di visualizzazione può essere anche indipendente dal sistema domotico: in questo caso l’impianto deve comprendere un alimentatore e un touch screen appositi.

Il sistema comprende anche la gestione controllo carichi, che elimina in maniera definitiva i black out: i dispositivi di controllo gestiscono la potenza assorbita dai carichi controllati scollegandoli in caso di sovraccarico, ovvero nei casi in cui questa supera la potenza massima contrattuale consentendo anche di visualizzare, su touch screen, il consumo della linea controllata.

Configurando adeguatamente il sistema gestione controllo carichi, in modalità automazione, è possibile impostare sul touch screen, delle temporizzazioni che mettono in funzione gli elettrodomestici ad orari prestabiliti in modo da evitare sovraccarichi o da consentire l’utilizzo di tariffe biorarie più convenienti. Ad esempio, è possibile programmare il funzionamento della lavatrice o della lavastoviglie nelle ore notturne.

Ipotizziamo che in un abitazione forno, boiler e lavatrice siano gli elettrodomestici controllati dal sistema di gestione dei carichi tramite appositi dispositivi, detti attuatori, che controllano e comandano la linea di alimentazione dell’elettrodomestico. Il frigorifero, elettrodomestico di cui non si può mai interrompere il funzionamento, sarà collegato alla rispettiva presa senza attuatore restando, quindi, costantemente in funzione.
In caso di sovraccarico, dovuto al funzionamento contemporaneo di più elettrodomestici, il primo apparecchio a sconnettersi sarà quello ritenuto meno importante (o sarà quello il cui funzionamento può essere posticipato) in una sequenza stabilita, in fase installativa, dal cliente. Nel caso ipotizzato, ad esempio, il primo carico da staccare potrebbe essere la lavatrice.

Naturalmente, l’utente può, in qualsiasi momento, riattivare l’apparecchio sconnesso agendo direttamente sul pulsante dell’attuatore o tramite il touch screen. Se una volta riattivato l’elettrodomestico il sovraccarico permane, la centrale manterrà in funzione il carico riattivato manualmente, ma scollegherà i successivi carichi meno importanti, secondo l’ordine stabilito, sino al rientro dal sovraccarico. Per avvisare l’utente, il touch screen o l’attuatore indicheranno visivamente quali sono i carichi attivati o momentaneamente distaccati.



comments powered by Disqus