Elettrodomestici

Lavastoviglie S54T09X1EU by Neff

Lavastoviglie S54T09X1EU by Neff

Uniche le nuove lavastoviglie Neff: rivoluzionarie nel design, nelle funzioni innovative e nell’organizzazione dello spazio interno, per rendere piacevole anche la parte finale del pranzo, con la sicurezza che i piatti e i bicchieri più delicati vengano trattati con la cura di un lavaggio fatto a mano. La particolare funzione AquaVario® permette di verificare in corso d’opera,
grazie a dei sensori, il grado di sporco delle stoviglie in modo da calibrare la pressione dell’acqua, il fabbisogno d’energia e la quantità d’acqua necessari per il lavaggio.
La nuova lavastoviglie S54T609X1EU di Neff riconosce in automatico i parametri corretti per ottenere stoviglie sempre pulite, garantendo un lavaggio delicato per i bicchieri e allo stesso tempo una pulizia profonda delle pentole e dei piatti particolarmente sporchi.


Con la funzione Auto3in1 le lavastoviglie Neff riconoscono in automatico l’utilizzo di pastiglia o detersivo, modificando di conseguenza l’erogazione di sale, brillantante e detersivo contenuti nella pastiglia, per garantire sempre e comunque la classe di efficacia di lavaggio e asciugatura dichiarate.

Il sensore AquaSensor® controlla il grado di torbidezza dell’acqua durante tutti i cicli di lavaggio e, in base ai valori rilevati, ottimizza l’afflusso di acqua pulita. La nuova lavastoviglie S54T609X1EU di Neff è fornita anche del sistema AquaSensor® II che determina, in più, anche la temperatura necessaria per ottenere il miglior risultato di lavaggio.
Le lavastoviglie Neff si adattano a qualsiasi esigenza con i cestelli VarioFlex®, forniti di griglie ribaltabili, dove ogni cosa trova la sua giusta sistemazione. Piatti, tazzine da caffé, bicchieri a stelo lungo, pentole, tegami: tutto trova una giusta sistemazione sia nel cestello superiore sia in quello inferiore. Le griglie possono essere abbassate, spostate o alzate a secondo del carico. Il raffinato dispositivo RackMatic® permette infatti di alzare il cestello superiore e di regolarlo in altezza anche a pieno carico.

Lavastoviglie S54T09X1EU
· 5 programmi con 5 temperature:Intensivo 70°C, Auto 55-65°C, Eco 50°C, Rapido°C, Prelavaggio
· Funzioni speciali: Ammollo - le stoviglie del cestello inferiore vengono sottoposte a prelavaggio a 55°C; Riduzione tempo - permette di abbreviare la durata dei programmi di lavaggio
· Auto3in1: riconosce il tipo di detersivo in automatico, garantendo un’asciugatura perfetta
· Aqua-Sensor® regolazione automatica dei consumi in base al tipo di carico
· Lavaggio alternato
· AquaStop® per bloccare la fuoriuscita d’acqua ed evitare allagamenti
· Scambiatore di calore durante ogni lavaggio, una parte di calore viene recuperato per riscaldare l’acqua del ciclo successivo. Un notevole risparmio d’energia.
· Asciugatura igienica l’umidità depositata sulle stoviglie si condensa sulla parete dello scambiatore di calore rimasta fredda durante la fase d’asciugatura. Le stoviglie vengono così asciugate in modo asettico in quanto non arriva aria dall’esterno.
· InfoLight® durante il funzionamento, un punto luminoso viene proiettato sul pavimento
· Indicatore tempo residuo
· Set “Spazio 51” (spruzzatore) togliendo il cestello superiore e avvitando lo spruzzatore per ottenere una pulizia profonda e perfetta di teglie alte fino a 51 cm
· Segnalatore acustico di fine programma
· Programmazione inizio lavaggio da 1 a 19 h di anticipo
· Indicatori LED mancanza sale - brillantante
· Cestelli VarioFlex® le griglie possono essere abbassate, alzate o spostate a secondo del carico, sia nel cestello superiore sia in quello inferiore
· Rackmatic®: cestello superiore regolabile in altezza
· Ripiano portaposate nel cestello superiore
· Sistema di filtri autopulenti
· Assorbimento massimo 2.3 kW / 10 A
· Energia 1,05 kWh
· Consumo d’acqua 14 l
· Capienza coperti 12
· Piedino posteriore regolabile frontalmente
· Tripla classe A
Dimensioni apparecchio h 81.0 x l 59,8 x p 55.0 cm
Dimensioni d’incasso h 81.0 - 87.0 x l 60.0 x p 55.0 cm

info: www.neff.it

comments powered by Disqus