Eventi e fiere

Sottovoce - la poesia della luce in un'installazione di Huub Ubbens

Sottovoce - la poesia della luce in un''installazione di Huub Ubbens

Huub Ubbens, designer olandase con base tra Milano e Montpellier, firma la poetica installazione sottovoce esposta nei Giardini Pubblici Indro Montanelli in occasione del LED Light Exhibition Design 2010. Ai piedi del Seicentesco Palazzo Dugnani, immerso nel verde suggestivo e silenzioso del parco e incorniciato dalla statua di Antonio Rosmini e da una grande fontana, il progetto affronta il tema della luce in maniera concettuale e ne esprime la bellezza, il suo ruolo nel quotidiano e la sua importanza come fonte d’ispirazione per l’arte figurativa e letteraria attraverso i saggi magici, onirici e analitici di cinque illustri autori, le cui parole si possono ascoltare riparati nel buio e isolati dalla vita frenetica della città.



sottovoce è realizzato con quattro grandi coni neri opachi installati per offrire riparo ad una persona. Ogni cono diffonde un testo perpetuo differente di circa 20 minuti, letto e interpretato da attori italiani. In modo antropologico, poetico, metafisico e storico, ognuno dei quattro autori rappresentati nell’installazione sottovoce propone una riflessione sulla cultura della luce nella vita dell’uomo: la sua varietà e bellezza, l’importanza del buio, la simbologia della luce e il rapporto con l’uomo stesso.

I cinque saggi - “Libro d’ombra” di Junichiro Tanazaki, “Ombre delle idee” di Giordano Bruno, “Luce” di Ettore Sottsass e un intreccio letterario a due voci tra “La luce nelle sue manifestazioni artistiche” di Hans Sedlmayer e “La luce delle cose” di Antonella Anedda - approcciano il tema della luce in maniera differente, concentrandosi sul buio che genera la luce o viceversa partendo dalla luce per arrivare al buio. L’ambiente scuro e intimo dei coni, all’interno dei quali i testi vengono recitati, enfatizza l’importanza delle parole e crea la giusta atmosfera per concentrarsi sui monologhi degli autori e per lasciar volare l’immaginazione.

In merito al progetto sottovoce, concepito in occasione di LED Light Exhibition Design 2010 a Milano, Huub Ubbens commenta: “A volte questi racconti di luce sono così incantevoli da superare in bellezza la fonte originale d’ispirazione” e conclude “Forse ascoltando o leggendo storie di luce potremmo immaginare luoghi e atmosfere silenziose, magiche e magari anche vedere nella nostra vita quotidiana ciò che troppo spesso diamo per scontato”.

comments powered by Disqus