Eventi e fiere

Bologna Water Design 2013

Bologna Water Design 2012 si svolgerà dal 23 al 28 settembre, in concomitanza con il Cersaie, si riaprono le porte dei luoghi più interessanti e suggestivi del centro di Bologna.

Dopo lo straordinario successo dell’edizione di settembre 2012, visitata con entusiasmo da migliaia di persone, riprendono i preparativi per Bologna Water Design 2013, la manifestazione a porte aperte, che attraverso un percorso fatto di emozionanti installazioni e progetti innovativi, farà conoscere a un pubblico di professionisti e non, l’affascinante mondo del design dedicato all’acqua.

Un tema estremamente ampio, trasversale e contemporaneo e che proprio per questo, concede ai progettisti coinvolti, la massima libertà e creatività nella sua interpretazione, attraverso cinque differenti chiavi di lettura: l’uso dell’acqua nella casa, l’outdoor, la relazione con il corpo, l’acqua e il cibo, consumare meno e meglio.

Anche quest’anno, la manifestazione avrà il sostegno e il patrocinio del Comune e della Provincia di Bologna, dell’Ordine Architetti, dell’ADI e del Cersaie che, come in passato, riconoscono l’importante apporto culturale che l’evento ‘fuori-fiera’ conferisce alla città, arricchendo i contenuti stessi del Cersaie, come attività complementare alla Fiera.

Bologna Water Design 2013, animerà i luoghi storici e più affascinanti del centro di Bologna, tra cui il meraviglioso Palazzo del XV secolo di via D’Azeglio, noto come Ex Ospedale dei Bastardini e, in anteprima assoluta, darà valore e renderà accessibile i magnifici chiostri dell’Ex Maternità. In questi spazi, verranno ambientati i nuovi progetti e le installazioni di architetti e designer di fama internazionale, che interpreteranno il tema dell’acqua in modo assolutamente unico, grazie alla collaborazione di alcune delle aziende leader del settore.
       

Dopo l’esperienza e il successo dello scorso anno, che ha visto coinvolti alcuni importanti progettisti, come Mario Cucinella, Kengo Kuma, Mario Bellini, Diego Grandi e Michele De Lucchi, anche questa edizione sarà caratterizzata dalla messa in scena di un vero e proprio ‘spettacolo dell’acqua’, per un progettare sensibile e per immaginare il ruolo dell’acqua nella nostra vita.

A settembre, sono quindi pronti ad accendersi i riflettori di Bologna Water Design 2013 e i suoi nuovi protagonisti con i loro ambiziosi e appassionanti progetti: Alhambretto, Casadei Weber, Aldo Cibic, Mario Cucinella, Philippe Daverio, Michele De Lucchi, Massimo Iosa Ghini, Claudio La Viola, Daniel Libeskind, Lorenzo Longo e Alessio Romano, Openproject, Lorenzo Palmeri, Carlo Ratti Associati, Setsu e Shinobu Ito, Studio B+O, e Victor Vasilev.

I ‘Big’, insieme a molti giovani di qualità, selezionati da Bologna Water Design, porteranno contenuti innovativi nella manifestazione, dando vita a un percorso di eccellenze tra superfici, outdoor, benessere, sostenibilità e suggestioni progettuali del vivere contemporaneo.

Parteciperanno, inoltre, all’evento, alcune delle principali Scuole di Design e Università italiane, che presenteranno le proprie creazioni sul tema dell’acqua.

Durante la manifestazione, giovedì 26 settembre, l’eccezionale incontro con Philippe Daverio, Daniel Libeskind e Michele De Lucchi: una conversazione tra tre protagonisti di Bologna water Design all’interno di un fitto calendario di eventi che ogni giorno animeranno i prestigiosi spazi dei Bastardini e dell’Ex Maternità.

Bologna Water Design, vuole essere un contenitore culturale che celebra, con creatività e con sensibilità, il binomio acqua e design.

comments powered by Disqus